Diritto di famiglia

diritto di famiglia

Il Diritto di famiglia fu codificato la prima volta nel 1942 e fu in seguito riformato nel 1975 con il riconoscimento della parità giuridica dei coniugi.

In particolare, grazie a questa importante riforma, oggi:

  • i figli naturali hanno la stessa tutela dei figli legittimi;
  • la comunione dei beni diventa il regime patrimoniale legale della famiglia;
  • è stata introdotta la potestà genitoriale (oggi, in base al decreto legislativo 154/2013, responsabilità genitoriale) per quanto concerne la tutela dei figli;
  • è stata riconosciuta l'ereditarietarietà del coniuge superstite.

Un'ulteriore riforma in materia è stata realizzata con la legge 10.12.2012 n.219 e il successivo d.lgsl. 154/2013, con il riconoscimento a tutti i figli il medesimo stato giuridico e l'eliminazione della distinzione tra figli legittimi e gigli naturali.

Modifiche successive

In seguito la materia è stata ritoccata più volte:

  1. Modifiche su adozione e affido (1983 e 2001);
  2. Modifiche sulla disciplina del divorzio (1987);
  3. Disciplina del matrimonio concordatario (1985);
  4. Procreazione medicalmente assistitita (2004);
  5. Affidamento condiviso (2006) che rivoluziona l'assetto dei rapporti civili genitori-figli del Codice Civile
  6. Completa parificazione tra figli nati all'interno del matrimonio e figli nati al di fuori del matrimonio o adottivi.

Contatta lo Studio Legale Consolini

Share by: